Lo Stato dell’Arte: 3 mostre a Luglio 2017 da non perdere

fotografia street fashion

Foto di famiglia, moda ribelle e cultura pop. Ecco la selezione Undercult delle mostre a Luglio 2017.

Nella calda, caldissima estate non c’è niente di meglio di una mostra per rinfrescare membra e spirito immergendosi nell’arte. Ecco allora tre idee Undercult per un viaggio sensoriale tra reliquie del passato e ispirazioni contemporanee. Una selezione di mostre a Luglio 2017, da Nord a Sud Italia, da non lasciarsi sfuggire.

Immagini oltre il tempo: Erik Kessels a Torino.

C’è tempo fino alla fine del mese per visitare una delle mostre più attese dell’anno. Alla CAMERA- Centro Italiano per la Fotografia vi aspetta la prima retrospettiva dedicata al genio di Erik Kessels. Many Lives of Erik Kessels espone le poliedriche opere del fotografo, designer e pubblicitario in un percorso quantomai immersivo. Dalle fotografie di famiglia ricontestualizzate in installazioni contemporanee, magnificamente imperfette e emozionali, alle serie più personali. Sempre all’insegna di uno sguardo che non dimentica l’ironia e il fascino delle contraddizioni. Per maggiori informazioni sulla mostra rimandiamo a questo link.

Fotografia di famiglia
Erik Kessels in mostra a Torino.

Lo stile dell’autoaffermazione: Daniele Tamagni a Roma.

Messaggio, personalità, rivendicazione. Dimenticate la street fashion dei blogger più blasonati e scopritene il volto più sorprendente e spesso trascurato. Dalla Vintage Crew anticonformista di Johannesburg alle Disquettes senegalesi, dagli Afrometals botswani agli affascinanti Dandy di Bacongo. Another Look di Daniele Tamagni è un viaggio tra le controculture africane nell’affermazione a colpi di stile delle istanze giovanili. C’è tempo fino al 16 settembre per farsi incantare da un simile caleidoscopio creativo. Una tra le più affascinanti mostre a Luglio 2017 vi attende alla Galleria del Cembalo di Roma. I dettagli li trovate a questo link.

Pop art giapponese
Takashi Murakami in mostra a Capri.

Il maestro della Pop culture giapponese: Murakami a Capri.

Dal Pop africano a quello nipponico. Il maestro Takashi Murakami, padre di figure e personaggi simbolo del Giappone contemporaneo, è in mostra fino al 31 agosto. La cornice è quella splendida di Capri, alla galleria Andrea Ingenito Contemporary Art. L’immaginario è quello colorato e bidimensionale, ma profondissimo sul piano metaforico, di un artista tra i più acuti e brillanti. Nell’apparente spensieratezza delle opere emerge il ritratto di un Giappone postmoderno e infantile, segnato dall’occupazione statunitense del Secondo Dopoguerra. Per tutti i dettagli su orari e biglietti di Murakami. Jap Pop in Capri rimandiamo a questo link.

Tag:, , , , , ,

Ti potrebbe interessare

Articolo precedente

Leave a Reply

Commenta per primo!

Notificami
avatar
wpDiscuz
12 shares

Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per fornire alcuni servizi. Continuando la navigazione ne consentirai l'utilizzo. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi