Lo stato dell’arte: 3 mostre undercult da non perdere a Gennaio

mostre-undercult-gennaio

Da Mapplethorpe alla Fine del Mondo passando per la Street Art: 3 mostre undercult da non perdere a Gennaio 2017

Indecisi su cosa fare nel weekend? Anche se le feste sono finite, il prossimo fine settimana ci permette di approfittarne per visitare le migliori mostre di Gennaio. Da Nord a Sud Italia, gli appuntamenti si moltiplicano. Il programma ideale per iniziare 2017 con la giusta dose di ispirazione, lontano dal freddo e dalla ressa dei saldi. Ecco tre mostre undercult da non lasciarsi sfuggire, scelte dalla redazione tra le più intriganti della stagione.

Migliori mostre undercult di Gennaio: Robert Mapplethorpe a Torino

Trasgressivo, vibrante, scultoreo. È Robert Mapplethorpe il protagonista della prima tra le mostre undercult che vi segnaliamo. Per ammirare gli scatti dell’artista, tra i più discussi e fondamentali della fotografia del XX secolo, c’è tempo fino al 28 gennaio 2017. Dai ritratti alle serie di nudi maschili e femminili, le foto di Robert Mapplethorpe attraggono e seducono con sfrontata bellezza e dirompente sensualità. La personale allestita presso la Nuova Galleria Franco Noero di Torino è visitabile dal martedì al sabato, dalle 12:00 alle 20:00. In esposizione, vi aspettano le opere che attraversano l’intero percorso artistico del fotografo. Dalle fotografie del periodo giovanile fino agli scatti più sofisticati della maturità stilistica. Per tutti i dettagli e le informazioni sulla mostra di Robert Mapplethorpe a Torino rimandiamo a questo link.

Migliori mostre undercult di Gennaio: Pop Art e Street Art a Mantova

La seconda delle mostre undercult da non perdere a gennaio inaugura la stagione del Mantova Outlet Village. “Andy Warhol e Jean-Michel Basquiat. Dalla Pop Art alla Street Art” è un evento irrinunciabile per immergersi nell’universo caleidoscopico di due artisti in perfetta simbiosi. Da una parte, la serialità serigrafica del maggior esponente della Pop Art. Dall’altra, il segno espressivo ed estemporaneo di uno dei più importanti writer della storia americana. Andy Warhol e Jean-Michel Basquiat, il mondo della Factory e la firma SAMO (SAMe Old shit) in 36 fotografie che raccontano un’epoca. La mostra, curata da ONO arte contemporanea, è visitabile fino al 5 Marzo 2017 a ingresso gratuito. Per maggiori informazioni, rimandiamo a questo link.

Migliori mostre undercult di Gennaio: La Fine del Mondo a Prato

Tra le mostre undercult di Gennaio non può mancare quella proposta dal Centro Pecci di Prato. Il Nuovo Centro per l’Arte Contemporanea ha inaugurato la sua apertura in Ottobre con un’esposizione che merita una visita. “La fine del mondo” è un percorso immersivo che si compone di 50 opere eterogenee provenienti da tutto il mondo. Video-arte, scultura, installazioni interattive concorrono a comporre il quadro di un’Apocalisse. Ma non è il pessimismo catastrofico l’obiettivo che la mostra si propone. Piuttosto uno sguardo in prospettiva del cammino dell’Uomo e del Mondo, attraverso il linguaggio e l’evoluzione. Maggiori informazioni le trovate qui.

Foto: La fine del mondo- Centro Pecci di Prato

Tag:, , , , , , ,

Ti potrebbe interessare

Articolo precedente Prossimo articolo

Leave a Reply

2 Commenti su "Lo stato dell’arte: 3 mostre undercult da non perdere a Gennaio"

Notificami
avatar
Ordina per:   recenti | più vecchi | più votati
trackback

[…] strada di sette giovani artisti, con tanto di QR Code al seguito per chi desidera approfondire. Una mostra a cielo aperto godibile fino ad aprile […]

trackback

[…] LOVE di Robert Indiana a One Multicoloured Marilyn di Andy Warhol, passando per Tracey Emin, Yayoi Kusama, Tom Wesselmann e molti altri […]

wpDiscuz
22 shares

Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per fornire alcuni servizi. Continuando la navigazione ne consentirai l'utilizzo. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi