Autori a tratti: 3 graphic novel da regalare a Natale

Graphic novel da regalare: la Terra dei Figli

Futuristiche, poetiche o umoristico-esistenziali: tre imperdibili graphic novel da regalare per tre modi di intendere in Natale

 

Poche cose riscaldano il cuore di un lettore come un parallelepipedo impacchettato sotto l’albero. Ma per estasiare il lettore di fumetti non basta che dentro ci siano le figure. Sottovalutare il fumetto da regalare è una delle piaghe tipiche delle ricorrenze. Per non incappare in reazioni imbarazzate, tipo maglioneconlarenna o pigiamadellazia, ecco tre graphic novel da regalare a Natale ad altissimo potenziale di gradimento.

3 graphic novel da regalare a Natale: l’Apocalisse secondo Gipi.

Il primo dei volumi a fumetti da regalare a dicembre è talmente un cult che è difficile parlarne. L’ultima opera di Gipi, dopo Unastoria del 2013, è un ritorno autoriale denso di ricerca a livello stilistico e narrativo. Ambientato nel palcoscenico deserto di un futuro post-apocalittico, La Terra dei figli ne esplora le derive nell’esperienza di chi rimane. Un’umanità di nuovi nati e di sopravvissuti che arrancano in un mondo da riformulare. Alla sottrazione del colore e delle voci fuoricampo si aggiunge quella dei consueti punti di riferimento, dalle parole ai rapporti umani. Il disegno prende il sopravvento per illustrare, in tempo reale, il fluire di vite smarrite alle prese con un nuovo presente. Una realtà da immaginare daccapo, a partire da una tavola bianca.

3 graphic novel da regalare a Natale: la rinascita secondo Shaun Tan.

Più che un Nuovo Mondo è un mondo nuovo, quello che si dispiega nelle pagine de L’Approdo. L’ultima opera di Shaun Tan è un capolavoro immaginifico virato in toni seppia. Proprio come le foto d’epoca dei migranti che l’autore ha studiato per trarne ispirazione. Il risultato è il racconto, toccante ma mai patetico, di un uomo che lascia certezze e famiglia per cercare fortuna in un Paese sconosciuto. Lo stesso che Shaun Tan popola di creature fantastiche interpolate alla realtà, surreali paesaggi e routine quotidiana, in una miscela avvincente e incantevole che al senso di spaesamento unisce quello di meraviglia. Poetico e interamente “muto”, L’Approdo è sicuramente uno dei migliori fumetti da regalare agli amanti della scoperta e delle favole ben evocate.

3 graphic novel da regalare a Natale: il Vangelo secondo Maicol&Mirko

Poiché il Natale è il compleanno di Gesù, come ci ricorda sempre volentieri l’amabile sergente Hartman, è normale che l’attenzione sia tutta per lui. Se pure qualcuno nomina spesso il Padre, con quantità variabili di affetto, in pochissimi risalgono oltre nell’albero genealogico. Per fortuna c’è Maicol&Mirco a rendere giustizia con Il papà di Dio. Il terzo volume a fumetti da regalare a Natale è la raccolta di “scarabocchi” di una delle firme più apprezzate anche dal web. Con il consueto e implacabile cinismo, l’autore inanella 209 tavole di pura e sconsolata saggezza contemporanea. Un concentrato di black humor pronto a smorzare ogni ingenua euforia natalizia.

Tag:, , , , , ,

Ti potrebbe interessare

Articolo precedente Prossimo articolo

Leave a Reply

Commenta per primo!

Notificami
avatar
wpDiscuz
37 shares

Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per fornire alcuni servizi. Continuando la navigazione ne consentirai l'utilizzo. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi