Concerti estate 2018: gli artisti e le date da non perdere

Concerti estate 2018: folla

Tutti gli artisti italiani e internazionali da non lasciarsi sfuggire nei migliori concerti estate 2018

Con l’avvicinarsi della stagione calda, gli appassionati di musica iniziano a guardarsi intorno per capire quali saranno i concerti più appetibili che si svolgeranno quest’anno lungo la penisola. Un elenco molto lungo e ancora in via di formazione, da studiare con largo anticipo, per cercare di perdere meno note possibili dal vivo.

Concerti Estate 2018: gli artisti italiani

Tra gli artisti italiani, la prima segnalazione non può che spettare a Vasco Rossi. Il Blasco sta scaldando i motori per il suo tour negli stadi che richiamerà, come al solito, folle oceaniche. Il rocker emiliano sarà di scena a Torino nei primi due giorni di giugno, a Roma l’11 e il giorno successivo, per poi toccare Bari tra il 16 e il 17 e Messina il 22.

Roma sarà teatro anche di un evento riguardante Laura Pausini, che si propone di riunire a sua volta un largo numero di fan tra il 21 e il 22 luglio al Circo Massimo, con buone possibilità di riuscirci.
Anche Cesare Cremonini proverà a riempire gli stadi con una tournée che avrà inizio a Lignano Sabbiadoro il 15 giugno, proseguendo allo stadio Meazza di Milano (San Siro) cinque giorni dopo e all’Olimpico di Roma il 23. Un notevole atto di coraggio considerando in particolare la capienza delle strutture delle due maggiori città italiane.

La fine dell’estate sarà invece salutata da Claudio Baglioni, con l’artista romano di scena il 14 luglio e il giorno successivo all’Arena di Verona, due concerti per i quali si prevede un vero e proprio bagno di folla.

Concerti Estate 2018: gli artisti stranieri

Per quanto riguarda invece gli artisti stranieri, si tratterà di un’estate molto interessante, almeno a giudicare dai tanti grandi nomi attesi lungo lo stivale.


Inizieranno i Guns n’ Roses il 15 giugno, dando vita ad un’unica data che avrà come cornice l’ippodromo di Visarno, a Firenze, un evento molto atteso dai tanti fans italiani del gruppo.
Ancora più spasmodica è poi l’attesa per i Pearl Jam, con il gruppo di Seattle, ormai in attività dal lontano 1990, pronto a portare tutta la sua energia a Milano, presso l’Area Expo, il 22 giugno, per poi replicare due giorni dopo all’Euganeo di Padova e all’Olimpico di Roma, il 26 giugno.

Sempre nella capitale, ma stavolta all’Auditorium Parco della Musica, è invece atteso Sting, chiamato a riscattare la non eccezionale performance di cui si è reso protagonista nel corso dell’ultimo Festival di Sanremo. L’ex Police sarà di scena a Roma il 28 luglio, per uno dei concerti più attesi in assoluto dai tanti appassionati di musica rock del nostro Paese.

Per gli amanti del rap, da segnalare invece l’arrivo di Eminem, atteso con i suoi brani di punta all’Area Expo di Milano, il 7 luglio, dove probabilmente riproporrà le sue recenti invettive contro i produttori di armi.

I fan dei Pink Floyd, tantissimi in Italia, potranno a loro volta entusiasmarsi per Roger Waters, atteso a Lucca l’11 luglio, alle Mura Storiche, e a Roma tre giorni, ancora al Circo Massimo. Due eventi imperdibili per una delle figure simbolo degli anni ’70 e del decennio successivo.

Infine un cenno d’obbligo per i Simple Minds, una delle band più rappresentative e iconiche della New Wave inglese degli anni ’80. Dopo essere tornata negli ultimi anni a prove di grande spessore, estremamente lodate dalla critica musicale, la band guidata da Jim Kerr radunerà il suo folto stuolo di adepti italiani prima all’Auditorium di Roma, il 3 luglio, per poi replicare il giorno successivo presso lo Sferisferio di Macerata.

Tag:, , , , ,

Ti potrebbe interessare

Articolo precedente Prossimo articolo

Leave a Reply

Commenta per primo!

avatar
  Subscribe  
Notificami
0 shares

Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per fornire alcuni servizi. Continuando la navigazione ne consentirai l'utilizzo. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi