L’architettura secondo natura delle pergole bioclimatiche

pergola bioclimatica terrazza mare

L’architettura eco-sostenibile unisce il comfort all’ecologia. Un esempio? Le pergole bioclimatiche, per godersi giardini e terrazze tutto l’anno

Sole, vento, acqua e terra. Per chi ancora non la conosce, l’architettura bioclimatica è quella che si modella sugli elementi naturali. Anzi, interagisce con essi per creare comfort e vivibilità senza pesare sull’ambiente. Un esempio tra i più apprezzati è quello delle pergole bioclimatiche, strutture eco-compatibili ideate per terrazze e giardini. Questo tipo di installazioni permette di godersi gli spazi esterni in inverno come in estate senza un impatto ambientale oneroso. Come? Semplicemente mantenendo un microclima gradevole, a fronte di un consumo energetico ridotto. Ecco alcuni dei vantaggi dello scegliere un’architettura in linea con l’ambiente.

Proteggersi dal sole regolando la luminosità: il vantaggio di una copertura regolabile.

Tra le funzioni più importanti di una pergola c’è da sempre la necessità di proteggersi dai raggi del Sole. Esigenza sempre più essenziale, considerando l’effetto nocivo dei raggi ultravioletti sulla nostra pelle. Ciò non toglie che la luminosità è uno degli aspetti più piacevoli degli spazi esterni, soprattutto nelle magnifiche giornate estive e primaverili. Ecco perché le pergole bioclimatiche sono concepite con lamelle orientabili, la cui inclinazione permette di ottimizzare la quantità di luce in entrata. In questo modo è possibile ripararsi completamente dal sole e dalla pioggia, o godere appieno delle ore di luce. Ma anche lasciar filtrare solo alcuni raggi e favorire una ventilazione naturale modulando l’inclinazione.

Ripararsi dalla pioggia canalizzando l’acqua: dalla protezione al riciclo.

Un secondo vantaggio delle pergole bioclimatiche è la possibilità di riutilizzare l’acqua piovana. Il rivestimento impermeabile delle lamelle permette, quando sono chiuse, di ripararsi dalle precipitazioni. Ma l’acqua canalizzata nei telai laterali può essere raccolta e riciclata per annaffiare le piante della terrazza o del giardino. Un valore aggiunto che evita gli sprechi, conservando al contempo la condizione ottimale degli arredi esterni. Questo tipo di funzionalità è particolarmente utile nella stagione estiva, quando l’acqua disponibile è ancora più preziosa.

Rendere unico il proprio ambiente: le possibilità di personalizzazione.

Il terzo vantaggio della nostra scelta ecologica è che una pergola bioclimatica è altamente personalizzabile. In commercio ne esistono di curatissime anche dal punto di vista estetico, con design minimali ed eleganti. Ma, soprattutto, concepite per ospitare tutta una serie di pratici optional. Dall‘impianto Bluetooth per ascoltare musica all’esterno al riscaldamento a infrarossi, passando per l’illuminazione LED a bassissimo consumo. Un set di comodità che non vanno a discapito della natura e smetteranno di farci lamentare per la scomparsa delle mezze stagioni.

Tag:, , , ,

Ti potrebbe interessare

Articolo precedente Prossimo articolo

Leave a Reply

Commenta per primo!

Notificami
avatar
wpDiscuz
0 shares

Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per fornire alcuni servizi. Continuando la navigazione ne consentirai l'utilizzo. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi